Equitalia condannata!

23 03 2013

 Il Tribunale di Napoli, sezione penale, condannato in primo grado Equitalia Sud Spa al risarcimento dei danni di parte civile connessi all’emissione di cartelle esattoriali irregolari, a seguito di condanna per il reato di falso ideologico commesso nella notificazione delle cartelle. I fatti risalgono all’anno 2006, quando alcuni cittadini si vedevano notificare da parte dell’agente della riscossione una lettera con la quale veniva comunicata l’avvenuta iscrizione ipotecaria della casa di proprietà, a fronte di una cartella esattoriale ammontante a poco meno di 1.500,00 euro. A darne notizia è il Movimento 5 stelle campano che vuole vederci chiaro e propone di presentare un ulteriore esposto alla Procura della Repubblica per capire se si siano verificati casi analoghi e non accertati in passato.

Falsa notifica

I malcapitati, non avendo mai ricevuto alcuna comunicazione precedente, decidono di sporgere denuncia in seguito alla quale si scopre che la firma apposta sulle notifiche risultava falsa. In tale procedimento penale i danneggiati si costituiscono parte civile. All’ esito del processo il Giudice monocratico della settima sezione penale del Tribunale di Napoli, Marta Di Stefano, in accoglimento della richiesta del difensore di parte civile, Maria Grazia Bartolino, condanna l’imputato (messo notificatore) e l’agente per la riscossione Equitalia sud quale responsabile civile, al risarcimento dei danni in favore della parte civile.

fonte: denaro.it

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: