OGGETTO: aumento della tariffa dell’acqua del 5%. Parere dei Consiglieri della Municipalità sulla proposta di delibera del Consiglio comunale.

23 06 2013

La Giunta del Comune di Napoli nell’aprile del 2013 ha approvato una proposta, rivolta al Consiglio, di aumento delle tariffe dell’acqua (cfr. DGC 243/13). Sulla questione, i Consigli municipali sono chiamati a esprimere il proprio parere, come previsto dal Regolamento della Municipalità e dallo Statuto del Comune.

 

In tutta la cospicua documentazione allegata alla delibera, non si rinviene un solo atto che spieghi le ragioni dell’aumento chiesto.  Il CIPE ha dato la possibilità, accorrendone la necessità, di aumentare la tariffa dell’acquedotto, depurazione e fognature fino a un massimo del 5%. I punti sui quali riteniamo di dovere invitare a una riflessione sono che: l’aumento è possibile, ma non è obbligatorio; quando applicato, poi, deve avere un senso, deve servire a qualcosa, deve essere motivato e, soprattutto se l’incremento è il massimo possibile, deve essere giusto.

 

La richiesta, che l’Azienda dell’acqua ha rivolto al Comune per l’aumento della tariffa, è datata e riferibile al Consiglio di Amministrazione dell’ARIN SpA quando ancora non era stato sostituito dall’attuale, nominato dal Sindaco in carica. E’ di fondamentale importanza che gli attuali Consiglieri, tutti persone di fiducia del Sindaco, si esprimano sulla questione e assumano la responsabilità della scelta.  Ciò anche in considerazione del fatto che l’attuale gruppo dirigente dell’ABC (Acqua Bene Comune Azienda Speciale, già ARIN Società per Azioni) è intervenuto sulle spese superflue con tagli drastici, che hanno senso in quanto devono sortire effetti positivi sui bilanci.  

 

Queste considerazioni non escludono che un incremento tariffario sia necessario, ma è importante che la richiesta di un nuovo sacrificio economico in tempo di crisi, sia fondata su ragioni valide, che i cittadini napoletani e soprattutto chi è chiamato istituzionalmente a esprimersi per loro, devono conoscere e comprendere.

 

Per queste ragioni il Movimento per l’acqua pubblica chiede ai Consiglieri della Municipalità, che esprimano parere contrario all’approvazione in Consiglio comunale della proposta di aumento della tariffe dell’acqua così come formulata, riservandosi un diversa decisione futura, sulla stessa proposta, per l’ipotesi che sia motivata e condivisibile.

 

Infine, una nota sulla questione della “messa in sicurezza” dell’acqua, che è forse più importante della vicenda delle tariffe. Nella nostra città la gestione dell’acqua è stata ripubblicizzata grazie all’impegno di numerosissimo cittadini, che lottano da anni per il riconoscimento del diritto all’acqua. L’esito referendario ha spalancato le porte a questa soluzione e il Comune di Napoli ha il merito di aver colto l’occasione. Ma attenzione! In questo momento la gestione pubblica è a rischio, poiché l’Azienda Speciale ABC, che attualmente si occupa dell’acquedotto, non ha mai ricevuto l’affidamento da parte dell’Ente (Ambito Territoriale Ottimale)che vi deve provvedere. Il percorso di ripubbliciazzione  sarà concluso solo quando l’Azienda sarà “messa in sicurezza” garantendo così i diritti dei cittadini e dei lavoratori, come da impegno assunto dal Sindaco.

Il tavolo tecnico, voluto proprio dal Sindaco, (presenti il Sindaco, il suo vice, il Commissario dell’ATO e gli esperti del Movimento)  è giunto alla conclusione unanime che questo è il momento per intervenire e risolvere in via definitiva. Al momento, però, nulla di concreto s’è fatto. Siamo fortemente preoccupati per questo allarmante segnale d’inerzia.   L’invito quindi a tutti i Consiglieri è quello di rendersi parte politica attiva e  sollecitare la soluzione nell’interesse di tutti i cittadini partenopei.   

 

Il Movimento per l’acqua pubblica si rende disponibile ad accettare l’invito che il Consiglio della Municipalità gli intenda rivolgere, al fine di presenziare al consesso e intervenire con approfondimenti.

 

Riceviamo dal COMITATO.ACQUAImmagine….

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: